Consigli in Aria | Two Dots

Certo, ci piace la carta, i lavoretti handmade, l’aria aperta, ma viviamo in un mondo tecnologico e dalla tecnologia non possiamo prescindere. Sarebbe bellissimo (e anche molto hamish) se invece di seguirci su questo blog o sui vari social potessimo incontrarci ogni settimana e consigliarvi personalmente un topic, o farvi vedere le fotografie che abbiamo scattato o i progetti che abbiamo realizzato, ma purtroppo non è possibile, quindi, in definitiva, anche noi sfruttiamo internet, computer e smartphone.

Tutti questi giri di parole per dire che il consiglio di oggi riguarda un app per iPhone, scovata tra i suggerimenti della redazione. Si tratta di Two Dots.

10401382_10202915973394641_777558524253731321_n

A seconda delle vostre abitudini e dell’uso che fate del vostro smartphone, il vostro schermo sarà più o meno pieno di app, avrete decine di utilities (più o meno utili) o decine di app social e quasi sicuramente avrete anche uno o due coffee break games. I coffee break games sono letteralmente i giochi da pausa caffè, quelli in cui la partita è veloce o velocissima e sono immediati nell’approccio e quindi perfetti per svagarsi se avete a disposizione solo i pochi minuti della pausa caffé o della pausa bagno. Per intenderci, se avete di fronte un videogioco serio, per poco che potete metterci sarà comunque come minimo un quarto d’ora, più realisticamente innumerevoli ore. Al contrario, se giocate su smartphone, al 90% state giocando con un CBG.

Detto questo, i puzzle sono perfetti coffee break game perché potete entrare e uscire dal gioco facilmente e il round o l’intera partita durano al massimo una manciata di minuti. Two Dots è un puzzle classicissimo: ci sono tanti pallini colorati in uno schema a discesa verticale e per farli scomparire dovete collegare i pallini dello stesso colore. Molto semplice, molto veloce e molto immediato come dicevamo.

Perché, quindi, ve lo stiamo consigliando se in fondo non è nulla di nuovo? Perché è molto più difficile fare qualcosa di bello e accattivante se la cosa è già stata vista in mille versioni diverse. I creatori di Two Dots, la Betaworks One, ci sono riusciti facendo particolare attenzione ai dettagli. I vari livelli, per il momento ben 85, non sono semplicemente buttati lì con i loro numeri, ma si dipanano lungo le tappe di un ipotetico viaggio che parte dalla cabina di una nave/sottomarino; la grafica ricorda molto da vicino l’immaginario di Wes Anderson e, cosa da non sottovalutare, è molto curato anche l’aspetto sonoro. Le musiche di accompagnamento variano a seconda degli scenari e sono un piacevole sottofondo.

In sostanza, giocare a Two Dots non è solo un piacere mentale, ma anche un piacere per gli occhi che alla fine di ogni livello vi darà anche delle gratificazioni sotto forma di simpatici complimenti, quindi anche un piacere spirituale.

L’app per iPhone è uscita un paio di settimane fa ed è già disponibile anche in italiano e dovrebbe arrivare a breve anche per Android.

10390369_10202915973754650_6865166762962435787_n 10360356_10202915973314639_8553213233650472639_n 1525113_10202915973274638_2616494526320844044_n

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...